Massimo Ponticorvo lancia l’ultimo appello al voto agli Alvignanesi

“PRONTI A REALIZZARE IL NOSTRO PROGRAMMA E A FAR CRESCERE LA NOSTRA COMUNITÀ. LA MIA LISTA N.3 DIREZIONE ALVIGNANO HA TUTTE LE CARTE IN REGOLA PER FARE BENE ED AFFRONTARE AL MEGLIO LA SFIDA DEL GOVERNO CITTADINO”.

“Il mio amore per Alvignano, l’attaccamento a questa comunità che mi ha accolto da bambino e che mi ha visto crescere come uomo e come imprenditore, la passione per un territorio dove ho deciso di investire i miei risparmi e la voglia di favorire lo sviluppo del mio paese mi hanno spinto a mettermi in gioco in prima persona.

Ho scelto di scendere in campo alla guida di una squadra frutto del giusto mix tra esperienza amministrativa, maturata sul campo negli ultimi anni e, soprattutto, l’entusiasmo, la competenza e la vivacità di giovani, donne e volti nuovi che sono pronti da subito a dare un contributo concreto e fattivo all’amministrazione comunale in termini di proposte ed idee che attendono solo di essere portate avanti.

Sono convinto che noi della lista n.3 ‘Direzione Alvignano’ potremo farlo, e farlo bene, perché siamo un gruppo di amici coeso ed affiatato, perchè abbiamo chiaro in mente il percorso da compiere da qui in avanti per favorire lo sviluppo socio-economico del nostro paese.

I principali punti programmatici che abbiamo sviluppato ed illustrato in questa campagna elettorale ne sono la prova perché dimostrano che abbiamo conoscenza diretta del territorio alvignanese, consapevolezza delle problematiche lo investono e contenuti in grado di rispondere in maniera soddisfacente alle tante aspettative dei cittadini.

Chiedo a tutti non solo il voto domenica 11 giugno, ma soprattutto di camminare uniti per disegnare il futuro della nostra comunità.

Insieme potremo andare in Direzione Alvignano, verso il senso unico di passione che accomuna tutti noi!”.

Massimo Ponticorvo e la lista n.3 “Direzione Alvignano”

Chiusura di campagna elettorale in Piazza Notarpaoli

CHIUSURA DI CAMPAGNA ELETTORALE IN PIAZZA NOTARPAOLI PER LA LISTA N.3 “DIREZIONE ALVIGNANO”. 

MASSIMO PONTICORVO ED I CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE INCONTRERANNO I CITTADINI ALVIGNANESI ALLE ORE 22,15 IN PIAZZA NOTARPAOLI. 

“SANNO TUTTI LA NOSTRA DISPONIBILITÀ VERSO LE ESIGENZE DEL PAESE E LA CAPACITÀ DI PROGRAMMARE LO SVILUPPO E LA CRESCITA DI ALVIGNANO”

Comizio finale nella piazza principale del paese domani sera venerdì per Massimo Ponticorvo e la sua lista n.3 “Direzione Alvignano” che incontreranno i cittadini alle ore 22,15 in piazza Notarpaoli.

I candidati al Consiglio comunale precederanno l’intervento conclusivo dell’aspirante sindaco che tirerà le somme di questa campagna elettorale e lancerà l’ultimo appello al voto agli alvignanesi prima che cali il silenzio in vista del voto di domenica prossima.

“Lo spirito che ha animato la composizione della nostra lista ‘Direzione Alvignano’ è la forte determinazione a confermare nel nostro paese un’amministrazione democratica, che governerà e non comanderà, che favorirà lo sviluppo in ogni sua forma e non lo ostacolerà, che farà prevalere in ogni circostanza la libertà di ciascuno di noi di poter esprimere  la propria opinione.

Saremo sempre al servizio della popolazione ed il nostro unico interesse sarà il benessere dei cittadini”, dichiara Ponticorvo.

Scuola ed edilizia scolastica al centro del programma della lista n. 3

SCUOLA ED EDILIZIA SCOLASTICA AL CENTRO DEL PROGRAMMA DELLA LISTA N.3 “DIREZIONE ALVIGNANO” E DEL CANDIDATO SINDACO MASSIMO PONTICORVO:

“SARANNO AMMODERNATI I PADIGLIONI DELLE SCUOLE MATERNE ED ELEMENTARI DI VIA IACOBELLI GRAZIE AD UN FINANZIAMENTO DI OLTRE 2 MILIONI DI EURO, SARANNO ASSICURATI I SERVIZI SCOLASTICI QUALI MENSA E TRASPORTO E VERRÀ DIFESA SIA L’AUTONOMIA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO CHE LA PRESENZA DEL LICEO PEDAGOGICO”. 

“L’edificio scolastico che ospita le materne e le elementari sarà oggetto di un massiccio intervento di efficientamento e ammodernamento che vedrà la ricostruzione dei padiglioni così da rendere ancora più sicuri gli ambienti frequentati quotidianamente dai bambini alvignanesi”.

Ad annunciarlo  è il candidato sindaco della lista n.3 “Direzione Alvignano”, Massimo Ponticorvo, che illustra il proprio programma in materia di edilizia scolastica e di servizi da garantire agli alunni:

“Riteniamo che la scuola sia un luogo fondamentale di formazione e di educazione, è pertanto necessario che la comunità locale mobiliti tutte le risorse e le energie necessarie per contribuire al suo funzionamento.

Abbiamo in mente di proseguire l’attuazione del Piano di Diritto allo Studio e, dopo la realizzazione dell’innovativo Polo Scolastico che ospita le medie, continueremo l’opera di riqualificazione degli edifici scolastici comunali, a partire dai padiglioni di via Iacobelli che verranno interamente ricostruiti grazie ad un progetto finanziato per oltre 2 milioni di euro e resi maggiormente efficienti e sicuri, oltre che maggiormente funzionali alla presenza della attigua palestra che è stata da noi completata dopo anni di immobilismo”, continua il candidato sindaco.

“Continueremo a lavorare con decisione anche sulla refezione scolastica, attraverso un servizio che garantisca puntualità, qualità e controllo continuo degli alimenti; sul trasporto scolastico, mediante attraverso il mantenimento di un alto livello di efficienza nell’erogazione del servizio, garantendo la maggior accessibilità possibile anche attraverso l’istituzione di un collegamento ‘navetta’ tra le zone periferiche ed il centro abitato; sull’erogazione di sussidi per il diritto allo studio – anche attraverso contributi per l’acquisto di libri di testo; infine, il nostro impegno sarà massimo nel difendere l’autonomia dell’Istituto Comprensivo e la presenza ad Alvignano del Liceo Pedagogico”, conclude Ponticorvo.

Viabilità, rete idrica, pubblica illuminazione ed agricoltura rappresenteranno priorità assoluta

MASSIMO PONTICORVO E LA LISTA N.3 “DIREZIONE ALVIGNANO” ASSUMONO UN IMPEGNO SOLENNE CON I RESIDENTI DELLA SAGLIUTELLA E DELLE ZONE RURALI ALVIGNANESI:

“VIABILITÀ, RETE IDRICA, PUBBLICA ILLUMINAZIONE ED AGRICOLTURA RAPPRESENTERANNO LA PRIORITÀ ASSOLUTA PER LA NOSTRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE”

“Un minuto dopo il nostro insediamento, ci impegneremo da subito per il rifacimento delle strade e degli acquedotti rurali, per il potenziamento dell’approvvigionamento dell’acqua a servizio delle vostre case e delle vostre aziende agricole, per l’ampliamento e l’estensione della rete di pubblica illuminazione con i pali che saranno alimentati da pannelli fotovoltaici, per il rilancio e la crescita delle aziende e degli allevamenti che costituiscono la fonte primaria di ricchezza e di guadagno per molte delle vostre famiglie”.

A stringere il patto con gli abitanti e gli agricoltori delle zone rurali alvignanesi è stato, ieri sera, il candidato sindaco della lista n.3 “Direzione Alvignano”, Massimo Ponticorvo, in chiusura del comizio tenuto davanti la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, in località Sagliutella.

“Abbiamo già i progetti pronti per essere presentati in regione Campania perchè in questi giorni sono in fase di pubblicazione i bandi a valere sui fondi Psr 2014/2020 che finanzieranno opere ed infrastrutture a beneficio delle zone rurali per diverse centinaia di milioni di euro.

Come ben sapete, solo da un anno e mezzo il comune di Alvignano è stato riammesso a beneficiare dei fondi strutturali europei dopo essere stato oggetto di un blocco durato diversi anni a causa di un errore tecnico compiuto dallo stesso comune nel 2005”, ha spiegato Ponticorvo dinanzi ad una folla soddisfatta.

“Siamo pronti già dalle prossime settimane a presentare i progetti che sono stati redatti con la precedente amministrazione e dall’ufficio tecnico comunale per rifare Via Sagliutella, via Tora, via Casa Lorenzo, via Frontaccio, via San Giacomo, via Campo, via Regina e via Spinosa

Su tali strade saremo pronti anche al rifacimento dell’acquedotto e alla installazione della pubblica illuminazione, perchè solo creando le infrastrutture ed i sottoservizi potremo davvero sviluppare l’economia locale e risollevare le sorti dell’agricoltura che vive un periodo di forte crisi.  Lavoreremo insieme agli agricoltori e alle associazioni di categoria al rilancio delle aziende e degli allevamenti perché non si può immaginare il futuro di Alvignano senza pensare prima alle aree rurali e all’agricoltura”, ha continuato Ponticorvo che domani mercoledì sera incontrerà gli allevatori alvignanesi delle prospettive di crescita del settore zootecnico e lattiero-caseario.

“La presenza nella nostra lista n.3 ‘Direzione Alvignano’ delle candidate Marialuisa Mongillo e Maria Giannantonio non è stata certamente casuale ma voluta da tutti noi per dare finalmente a questa zona di Alvignano la giusta rappresentanza nella prossima amministrazione comunale, per dare voce alle esigenze e alle istanze di un’area che merita rispetto e attenzione atteso che per noi non esisteranno cittadini di serie A e di serie B ma tutti saranno uguali e con gli stessi diritti”, ha concluso l’aspirante sindaco tra gli applausi dei tantissimi presenti.

 

Programmazione urbanistica ed ambientale al centro dell’azione amministrativa di Massimo Ponticorvo e della lista n.3 “Direzione Alvignano”.

“PARTIREMO DALL’ADOZIONE DEL PUC PER GARANTIRE AL TERRITORIO UNA VERA CRESCITA URBANISTICA, ECONOMICA E SOCIALE, PRESERVARLO DA FENOMENI DI ABUSIVISMO EDILIZIO E METTERE IN SICUREZZA GLI ALVEI. TRA GLI INTERVENTI PIÙ URGENTI, 15 ALLOFGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E RIAPERTURA AL CULTO DEL SANTUARIO DELL’ADDOLORATA”

Puc ed edilizia pubblica e privata saranno tra i primi temi ad essere affrontati dalla prossima amministrazione comunale che uscirà dalle urne di domenica 11 giugno.

Parola di Massimo Ponticorvo che, in caso di vittoria della sua lista n.3 “Direzione Alvignano”, promette un impegno serio e concreto per dotare finalmente il Comune di un valido e nuovo strumento che regoli gli insediamenti abitativi e produttivi sul territorio cittadino.

“Lo sviluppo del Paese non può prescindere da una corretta pianificazione urbanistica che solo l’approvazione del Piano Urbanistico Comunale (PUC), attualmente in fase di redazione, potrà garantire per favorire uno sviluppo armonico ed equilibrato del territorio alvignanese. Negli ultimi anni, l’amministrazione di cui facevo parte, ha iniziato una politica tesa a favorire l’occupazione, autorizzando in Consiglio Comunale, in deroga alle vigenti norme urbanistiche, vari insediamenti che hanno comportato e che comporteranno nell’immediato futuro l’assunzione di personale locale. Continueremo a favorire la realizzazione di ulteriori progetti di insediamenti produttivi sul nostro territorio che dovessero essere presentati”.

Altri temi caldi sono quelli relativi all’edificazione incontrollata e alla prevenzione del dissesto idrogeologico:

“Contrasteremo, in maniera decisa, il fenomeno dell’abusivismo perché nel nostro Comune non dovrà esistere alcun alloggio o insediamento che non sia a norma. Provvederemo, poi, alla messa in sicurezza degli alvei ricadenti sul nostro territorio sfruttando il finanziamento già ottenuto della Comunità Europea per prevenire il dissesto idrogeologico”, garantisce il candidato sindaco di “Direzione Alvignano”.

Infine, due questioni che stanno molto a cuore agli alvignanesi tutti, le case popolari e la chiesa dell’Annunziata:
“In agenda, sono previsti interventi in materia di edilizia residenziale pubblica con l’assegnazione di 15 alloggi realizzati nell’ex scuola media. Sarà restituito ai fedeli il Santuario dell’Addolorata con il completamento dei lavori di messa in sicurezza attualmente in corso”, conclude Ponticorvo.

Aree rurali ed agricoltura, Massimo Ponticorvo e la lista n.3 “Direzione Alvignano” domani sera (lunedì) incontrano i residenti della Sagliutella e delle zone vicine

“VIABILITÀ, ACQUEDOTTI E PUBBLICA ILLUMINAZIONE LE NOSTRE PRIORITÀ PER RILANCIARE LE ZONE RURALI E FAR CRESCERE LE AZIENDE ZOOTECNICHE E LE COLTURE DI QUALITÀ LOCALI”.

Seconda tappa nelle campagne alvignanesi domani sera per il candidato sindaco Massimo Ponticorvo ed i candidati al Consiglio comunale della lista n.3 “Direzione Alvignano” che, a partire dalle ore 20,30 nel piazzale antistante la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, incontreranno i residenti e gli agricoltori della zona della Sagliutella e delle aree limitrofe di via Tora, via Frontaccio, Via San Giacomo, Via Fraolise, via Alifani, Via Casa Lorenzo ed altre ancora che insistono nella zona extraurbana.

“Saremo vicini alle esigenze degli agricoltori e degli allevatori, affiancando le aziende locali nelle politiche di sviluppo della zootecnia e delle coltivazioni di qualità e promuovendo, anche in collaborazione con le associazioni di categoria, l’attuazione di interventi mirati al rilancio di un comparto di fondamentale importanza in una comunità come la nostra a vocazione agricola. Lavoreremo anche alla valorizzazione del nostro territorio mediante la Promozione delle nostre eccellenze enogastronomiche, puntando al riconoscimento di una filiera produttiva con marchi DOP – IGP”.

Ad illustrare una parte fondamentale del programma elettorale della lista n.3 è direttamente Ponticorvo che indica gli strumenti necessari per favorire la riqualificazione dell’intera zona rurale ed il rilancio dell’agricoltura e della zootecnia locale:

Il rifacimento delle strade e degli acquedotti rurali e l’ampliamento della rete di pubblica illuminazione, con l’installazione di pali alimentati da pannelli fotovoltaici, saranno le nostre priorità perché non ci dovranno essere cittadini di serie B ma tutti gli alvignanesi saranno uguali ed avranno gli stessi diritti per la nostra amministrazione comunale. Ora che il Municipio può accedere ai fondi messi a disposizione dal Psr 2014/2020, dopo il blocco durato diversi anni, parteciperemo a tutti i bandi così da valorizzazione le campagne alvignanesi ed offrire servizi e reti adeguate a residenti delle zone rurali”, conclude Ponticorvo.

Occupazione e attività produttive, il candidato sindaco Massimo Ponticorvo e la lista n.3 “Direzione Alvignano” illustrano la ricetta

“FAVORIREMO L’IMPIANTO DI ULTERIORI ATTIVITÀ PRODUTTIVE E ATTRARREMO NUOVI INVESTIMENTI PER FAR CRESCERE L’OCCUPAZIONE E L’ECONOMIA LOCALE; DA PARTE DEL COMUNE UNA MANO CONCRETA AI NUOVI INSEDIAMENTI ANCHE IN DEROGA, IN ATTESA DEL VARO DEFINITIVO DEL PUC”. 

 

“La passata amministrazione ha iniziato una politica tesa a favorire l’occupazione, autorizzando in Consiglio Comunale, in deroga alle vigenti norme urbanistiche, vari insediamenti che hanno comportato e che comporteranno nell’immediato futuro l’assunzione di personale locale.

Continueremo a favorire la realizzazione di ulteriori progetti di insediamenti produttivi sul nostro territorio che dovessero essere presentati, in attesa del vari definitivo del Piano Urbanistico Comunale (PUC) che rappresenta un altro obiettivo prioritario per la nostra prossima amministrazione”.

È chiaro l’obiettivo che si pone il candidato sindaco della lista n.3 “Direzione Alvignano“, Massimo Ponticorvo, per creare nuovi posti di lavoro e consentire la presenza di un numero sempre maggiore di aziende produttive in paese.

“Lavoreremo anche alla valorizzazione del nostro territorio mediante la Promozione delle nostre eccellenze enogastronomiche, puntando al riconoscimento di una filiera produttiva com marchi DOP – IGP”, continua Ponticorvo che, infine, spiega anche come si muoverà per impiegare i giovani nei lavori di gestione e manutenzione dei beni comunali:

“Sfrutteremo, poi, l’interazione tra pubblico e privato anche attraverso la creazione di società miste e/o cooperative sociali di tipo B, per l’affidamento di servizi comunali quali la manutenzione delle aree verdi, la gestione dei servizi sociali legati alla Legge 328/2000, la realizzazione nel Bosco di Selvapiana di un’area turistica, la gestione degli impianti sportivi e delle strutture comunali”.

Riqualificazione della rete stradale, dell’acquedotto e rilancio dell’agricoltura

BAGNO DI FOLLA IERI SERA PER MASSIMO PONTICORVO E LA LISTA N.3 “DIREZIONE ALVIGNANO” ALLA CANTINA “TERRE DI GIÙ”, ACCOLTI DAI RESIDENTI E DAGLI AGRICOLTORI DI VIA OLIVELLA, VIA SPINOSA, VIA CANCELLO, VIA REGINA E VIA MONTEGAROFALO

“PRIORITÀ DELLA NOSTRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE SARÀ  LA RIQUALIFICAZIONE DELLA RETE STRADALE, DELL’ACQUEDOTTO ED IL RILANCIO DELL’AGRICOLTURA E DELLE AZIENDE INSISTENTI NELLE AREE RURALI ALVIGNANESI”.

“Ci impegniamo qui davanti a voi a riqualificare le strade e l’acquedotto a servizio dell’intera zona rurale ora che il Comune può accedere ai finanziamenti europei a fondo perduto del Psr, dopo anni di stop imposto dalla Regione per un errore tecnico compiuto nel 2005 proprio su un progetto che riguardava quest’area. Saremo vicini ed attenti ai bisogni della gente e alla vocazione agricola e turistica del territorio che deve saper sfruttare al meglio le proprie potenzialità”.

Parole del candidato sindaco Massimo Ponticorvo in chiusura dell’incontro elettorale di ieri sera, presso la cantina “Terre di giù”, con i cittadini in una delle zone alvignanesi più belle ed affascinanti sotto il profilo ambientale e paesaggistico.

Dinanzi ad una folla che ha partecipato in maniera entusiasta e convinta all’appuntamento con la lista “Direzione Alvignano”, a presentare i candidati è stato l’ex assessore comunale e medico Franco La Vecchia, rappresentante della zona in seno all’ultima amministrazione, che ha ricordato i tanti risultati raggiunti negli ultimi anni, in primis il rifacimento di via Casa Lorenzo e della seconda traversa, del primo tratto di via Sagliutella e di via Frontaccio, di via Olivella con la realizzazione anche della rete di pubblica illuminazione, finora assente, con fari a led alimentati da pannelli fotovoltaici, ed altre opere ed iniziative ancora, tra cui la sistemazione della rete idrica in via Olivella e in via Casa Lorenzo.

“In questi anni di amministrazione che ho condiviso con l’amico Franco La Vecchia,  abbiamo sempre pensato a risolvere i problemi di quest’area e di tutte  le zone rurali. – ha esordito Ponticorvo, visibilmente emozionato “perché qui mi sento a casa” – Abbiamo sempre cercato di risolvere le criticità di questa area e di tutte le zone rurali, ed abbiamo iniziato a risolvere alcuni problemi storici che erano i più importanti, ma sono e siamo consapevoli come gruppo che tanto ancora ci resta da fare. Abbiamo migliorato e risolto il problema idrico che prima in campagna funzionava a giorni alterni. Adesso, nonostante abbiamo problemi su alcuni tratti che necessariamente dovremo sostituire, faccio riferimento a via Spinosa, via Regina e via Sagliutella, l’acqua arriva ogni giorno.

Ristruttureremo  l’Intera  rete  rurale con  i  relativi  sottoservizi  e  posizioneremo  pali  di  pubblica illuminazione   alimentati  da   pannelli fotovoltaici  così  come  abbiamo  già fatto  per  via  Olivella”, ha concluso il candidato sindaco di “Direzione Alvignano”.

Massimo Ponticorvo si impegna a rinunciare all’indennità di carica nei prossimi cinque anni

IL CANDIDATO SINDACO DELLA LISTA N.3 “DIREZIONE ALVIGNANO” MASSIMO PONTICORVO SI IMPEGNA A RINUNCIARE ALL’INDENNITÀ DI CARICA NEI PROSSIMI CINQUE ANNI:

“SE ELETTO SINDACO, NON PERCEPIRÒ LO STIPENDIO E CREERÒ UN FONDO DI SOLIDARIETÀ PER I MENO ABBIENTI E PER LA PROMOZIONE DI EVENTI DI ANIMAZIONE TERRITORIALE”.

Un fondo di solidarietà finanziato dai proventi della rinuncia all’indennità di carica del Sindaco.

È l’impegno chiaro e preciso contenuto nel programma elettorale ed amministrativo della lista n.3 “Direzione Alvignano” ed assunto, in primis, dal candidato sindaco Massimo Ponticorvo.

“Ho deciso che, se eletto, rinuncerò allo stipendio di sindaco per destinarlo alla creazione di un fondo di solidarietà per realizzare interventi in favore di famiglie e cittadini più indigenti ed in difficoltà socio-economica, ed anche per promuovere eventi, manifestazioni ed appuntamenti capaci di movimentare e far vivere il centro cittadino ed i borghi, ed attirarvi turisti e visitatori”, annuncia Ponticorvo che poi continua:

“Sarà istituito un fondo per realizzare attività sociali e di solidarietà in favore delle fasce di popolazione meno abbienti che troverà copertura economica con le somme destinate al compenso del Sindaco, perché io vi rinuncerò per l’intera durata del mandato amministrativo.

Una parte delle somme derivanti dall’indennità di carica, sarà utilizzata per l’animazione territoriale con la promozione di eventi e iniziative: penso, ad esempio, al ritorno del presepe vivente che è un vanto per la comunità alvignanese, ai mercatini di natale e alla festa della pizza, come ad altre manifestazioni che saremo pronti a sostenere come amministrazione comunale, supportando adeguatamene le associazioni che promuovono direttamente tali eventi che vanno a tutto vantaggio del nostro territorio, creando anche un indubbio indotto economico per le attività locali”, conclude il candidato sindaco di Direzione Alvignano.

PONTICORVO E LA LISTA N.3 IN TOUR NELLE ZONE RURALI E NELLE FRAZIONI ALVIGNANESI

“STRADE, ACQUA E LUCE PUBBLICA LE NOSTRE PRIORITÀ PER FAVORIRE ANCHE IL RILANCIO DELL’AGRICOLTURA E DELLA ZOOTECNIA LOCALE. 

PRONTI A SFRUTTARE LE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO OFFERTE DAI NUOVI BANDI PSR 2014/2020 GRAZIE AI DIVERSI PROGETTI GIÀ REDATTI NEGLI ULTIMI ANNI MA MAI FINANZIATI PER ERRORI DEL PASSATO”.    

Fine settimana tra incontri e appuntamenti elettorali nelle frazioni e nelle campagne alvignanesi per il candidato sindaco Massimo Ponticorvo ed i candidati al Consiglio comunale della lista n.3 “Direzione Alvignano”.

Ad aprire il ciclo di riunioni zonali, ieri sera, è stato l’incontro con i residenti di contrada Fondola svoltosi in via Casa Lorenzo, ospiti della famiglia della candidata al Consiglio comunale Maria Giannantonio, rappresentante della zona rurale in lista unitamente all’altra candidata Marialuisa Mongillo.

Un incontro molto partecipato da parte degli abitanti delle zone rurali vicine con i quali Ponticorvo ed i candidati tutti di “Direzione Alvignano” hanno avuto un confronto proficuo ed un dialogo costruttivo sulle problematiche che investono le aree extraurbane.

Viabilità rurale, pubblica illuminazione, agricoltura e zootecnica, interventi tesi a migliorare la vivibilità delle zone rurali e a rilanciare le aziende locali, sono stati i temi trattati dalla compagine guidata da Ponticorvo nei vari interventi, anche in risposta alle richieste e alle segnalazioni arrivate dagli abitanti del posto.

“Ci assumiamo qui, tutti insieme, l’impegno della lista Direzione Alvignano a superare definitivamente le criticità relative alla rete viaria rurale. Lavoreremo alla riqualificazione delle strade della Fondola e delle diverse zone limitrofe di campagna grazie ai fondi del Psr 2014/2020, di cui ora il Comune di Alvignano potrà finalmente beneficiare dopo aver superato l’annoso blocco dei finanziamenti causato dagli errori compiuti nei primi anni 2000.

Analogo impegno sarà profuso per ampliare la rete di pubblica illuminazione con la installazione di nuovi pali della luce dotati di pannello fotovoltaico così da essere alimentati da energia solare, a cominciare dalla fontana pubblica che andrà riqualificata”, ha spiegato il candidato sindaco di Direzione Alvignano nel suo intervento di chiusura.

“Come già anticipato dagli amici candidati che mi hanno preceduto, l’agricoltura sarà un altro punto programmatico che intendiamo portare avanti con il potenziamento delle produzioni agricole e degli allevamenti zootecnici del posto, così da rilanciare le aziende alvignanesi che vanno sostenute con ogni mezzo, lavorando di concerto anche con le associazioni di categoria”, ha concluso Ponticorvo.

Domani sera sabato, intanto, la lista n.3 sarà nel borgo storico di San Mauro, a partire dalle ore 20,30, per incontrare i residenti e spiegare le idee e le proposte per la crescita della frazione, mentre domenica sera,e ore 20,00, Massimo Ponticorvo ed i candidati a consigliere saranno nel borgo di Marcianofreddo per parlare agli abitanti della zona ed illustrare le linee programmatiche.